Grongnet

Carpe Diem Rosé de Saignée Extra Brut *ND 2012

Côte des Blancs - Étoges
Pinot Noir 100%
Questo Champagne Grongnet Rosé de Saignée Extra Brut  propone un vino di Champagne hors norme e perfettamente monitorato. Si tratta, il che è rarissimo, di un eccellente compromesso tra l’innovazione e il classicismo. Ciò è dovuto sia al perfetto controllo della fase di macerazione sia a un dosaggio intelligente. 
*ND Millésime 2012 Non Dichiarato
Prezzo € 102,00
quantità - +
Aggiungi al carrello
Aggiungi a nominativo

Servizio e abbinamenti

Proponete senza esitazione questa Cuvée in un bicchiere da vino a una temperatura tra i 10 e i 12°C. Grazie alla sua potenza e alla sua struttura compatta, vi stupirà sulla carne rossa alla griglia e la selvaggina

Analisi visiva

L’intensità del colore di questo Champagne Rosé de Saignée è impressionante: un rosso profondo e scintillante. L’effervescenza, finissima e regolare, crea una magnifica e ricca catenella di schiuma bianca.

Analisi olfattiva

La prima impressione olfattiva è marcata dai frutti di bosco e dalla complessità. Percepiamo le more, il ribes, ma anche le peonie e il pepe di Sechuan. All’aerazione si rivelano le note più appetitose e di frutta candita: ciliege candite, melagrana, rosa. Dopo 10 minuti nella flûte, la magia opera sempre. Succo di mirtillo, pepe e menta mantengono l’espressione a un eccellente livello di freschezza e purezza. Queste caratteristiche sono rinforzate dalle sensazioni di originalità e d’intensità che emanano dal vino.

Analisi gustativa

Al palato l’attacco è morbido ma rapidamente il vino s’impone offrendosi al degustatore rotondo, setoso e avvolgente. Acidità e dosaggio non sono elevati, l’equilibrio acido-zucchero è in tal modo equilibrato e, rimanendo a un livello contenuto, permette alla vinosità del vino di esprimersi.

Il finale

Il finale è lungo, 8 secondi di persistenza, ma soprattutto è netto e perfettamente in linea con la degustazione: senza pesantezza o retrogusto amaro, conferma pienamente il carattere di vinosità e mineralità.
Grongnet

5a generazione, piccola sono andata in vigna con i nonni, dopo qualche anno “altrove”, sono ritornata come un’evidenza…

lo sguardo pieno di lacrime di mio nonno quando gli ho detto che avrei continuato e che l’elaborazione RM continuerebbe, dopo che era stata iniziata con suo nonno.

Il piacere di avere il passaggio da mio padre e di avere parallelamente la libertà di coltivare e vinificare secondo le mie scelte.

Cécile

altri champagne di Grongnet

Altri Rosé de Saignée

Contattami